Prezioso: La sostenibilità come sinonimo di solidità

55
 
“Oggi parliamo di sostenibilità, responsabilità, etica d’impresa, temi che stanno diventando sempre più strategici. È importante raccontare come le imprese abbiano trasformato e possano continuare a trasformare la propria governance per perseguire scelte di investimento legate alla sostenibilità e alla gestione responsabile dell’impresa, con effetti vantaggiosi, tangibili, misurabili”, così Ambrogio Prezioso, presidente Unione Industriali Napoli nel suo intervento al convegno, “Sostenibilità e responsabilità sociale: una sfida per l’industria italiana” organizzato da Confindustria e dall’Unione Industriali di Napoli martedì 30 maggio a Palazzo Partanna nell’ambito delle iniziative del Festival dello Sviluppo Sostenibile. 
“La sostenibilità – ha proseguito Prezioso – può consentire una migliore creazione di valore con il territorio e per il territorio. E questo può tradursi in una maggiore competitività per l’impresa. Sono numerose le aziende, internazionali e italiane, grandi e piccole, che fanno dell’equilibrio fra economicità e socialità una ragione del loro successo. L’impresa opera nella società, costituisce il motore della sua potenziale ricchezza ma, anche e proprio per questo, non può configurarsi come un soggetto avulso da dinamiche di relazione territoriale o di network. L’impresa deve essere solidale”. “Confindustria – ha spiegato Rossana Revello, presidente del Gruppo Tecnico Responsabilità Sociale d’impresa di Confindustria – considera la responsabilità sociale d’impresa una tematica strategica all’interno delle politiche industriali e della stessa governance d’impresa”.