Primarie, la rabbia di De Luca
In Campania un circo equestre

33

E’ una vergogna insopportabile, continuiamo a leggere sui giornali notizie sconcertanti in relazione alle primarie per la Regione Campania. Sono indignato“. Così Vincenzo De E’ una vergogna insopportabile, continuiamo a leggere sui giornali notizie sconcertanti in relazione alle primarie per la Regione Campania. Sono indignato“. Così Vincenzo De Luca, candidato alle primarie del centrosinistra in vista delle elezioni regionali in Campania. “Da mesi – ricorda De Luca – c’è un susseguirsi di episodi che sono un’offesa ai militanti, ai cittadini, a quanti vivono l’impegno politico non come mercato, ma come passione e dedizione. L’immagine del Pd è ormai quella di un circo equestre. Lo scontro è chiaro: da una parte burocrati, capetti, gruppi e sottogruppi; dall’altra i cittadini ed i militanti, che chiedono solo il diritto di partecipare e di scegliere“. De Luca assicura: “Non arretreremo di un millimetro. Noi stiamo con la gente. Il destino della Campania si decide a Napoli, non altrove. I problemi delle famiglie contano più delle convenienze dei politicanti“. Sabato 14 febbraio alle ore 11 al Cinema Filangieri di Napoli, annuncia De Luca, si terrà “una manifestazione a difesa della dignità e della libertà di tutti quanti noi“.