Primarie Pd, bocciato il secondo ricorso di Bassolino

46

E’ stato respinto dalla Commissione di garanzia il secondo ricorso presentato da Antonio Bassolino venerdi’ scorso. La decisione e’ stato presa dopo cinque ore di riunione che si e’ svolta nella sede del Pd provinciale di Napoli. I primi a uscire i bassoliniani, che hanno comunicato ai numerosi giornalisti in attesa l’esito della scelta: in sette hanno votato contro il ricorso, tre sono stati quelli a favore e 1 l’astenuto. Bassolino si era rivolto alla commissione di garanzia, dopo che il primo ricorso era stato respinto. L’ex governatore aveva chiesto l’annullamento del voto nei cinque seggi dove dalle immagini dei video di Fanpage.it si erano verificati brogli prima delle votazioni .“A Napoli – ha spiegato il presidente Della Commissione garanzia Iacone – non ci sono stati brogli cosi’ come e’ riportato nel ricorso, ma che a distanza sono stati commessi illeciti. In questi casi si sanziona le persone responsabili delle irregolarita’ ma non si possono annullare le votazioni che di alcuni seggi“.

Il dispositivo che ha respinto il ricorso, secondo quanto si apprende, consta di cinque pagine ed entra nel merito di ognuno dei cinque punti evidenziati dal ricorso di dodici pagine di Antonio Bassolino. “La commissione ha inteso salvaguardare il voto complessivo – dice il presidente della commissione, Giovanni Iaconenon ci sono stati brogli. Ci siamo impegnati perche’ il Pd si presenti unito alle elezioni“.