Procida 2022, De Giovanni: Fierissimo, farà conoscere ancora di più la polifonia culturale dell’Italia

54
In foto Maurizio De Giovanni

“Ben felice per Procida capitale della cultura italiana del 2022”. Lo scrittore napoletano Maurizio de Giovanni non nasconde la sua gioia e, parlando con l’AdnKronos, sottolinea che “da campano e da napoletano sono fierissimo che sarà la capitale della Cultura italiana per il 2022. Sono convinto che questo servirà a fare conoscere ancora di più agli italiani quanto sia bella la ricchezza e la polifonia culturale di questa Nazione”. De Giovanni spiega di aver “sostenuto Procida con forza” dal momento che “è un luogo straordinario di cultura. Bellissimo e ingiustamente meno reclamizzato rispetto alle altre meravigliose località del Golfo come Capri e Ischia, oppure Sorrento e Amalfi. Ma in realtà non meno bella, non meno straordinaria e non meno portatrice di cultura. Uno pensa, chiaramente, a ‘L’Isola di Arturo’ di Elsa Morante, ma io ricordo che Procida è anche l’isola in cui ha vissuto e lavorato Concetta Barra, meraviglioso animale da palcoscenico e straordinaria teatrante. E il teatro e la musica, di cui Concetta Barra come il figlio Peppe sono portatori, rappresentano una grande modalità di espressione culturale per la Campania”.