Procida, frana un costone di roccia sulla spiaggia: nessun ferito

19

Una frana si è verificata stamane su una spiaggia libera dell’isola di Procida (Napoli), in località Chiaia. A cedere è stato un costone roccioso soprastante l’area. Sul posto sono intervenuti Guardia costiera, protezione civile e carabinieri: non si segnalano feriti. La zona è stata recintata e chiusa al transito.
Sulla spiaggia si trovavano tre giovani, due ragazzi e una ragazza: messi in allarme dalla caduta di alcune pietre, sono riusciti a fuggire prima della frana vera e propria. L’allarme è scattato intorno alle 13, come riferisce il tenente di vascello Sabrina De Cuio comandante della Guardia costiera di Procida. Sul posto è giunta anche un’ambulanza del 118, ma i tre giovani, a parte la paura, non hanno riportato conseguenze e per loro non sono state necessarie cure. La zona della frana non era interdetta alla balneazione.
Il fronte della frana è lungo una decina di metri. Sulla stretta lingua di sabbia che separa la parete rocciosa dal mare si è abbattuto un volume di materiale stimato in circa 13 metri cubi. Non è la prima volta che si verificano cedimenti dai costoni che incombono su alcune spiagge procidane, interessati dal fenomeno dell’erosione. Nel settembre 2016 uno degli ultimi crolli in via Bagni, sempre in località Chiaia, senza feriti. L’episodio che sull’isola viene maggiormente ricordato è però quello del 19 aprile 2008: una grossa frana si abbatté su una spiaggia fortunatamente già chiusa ai bagnanti proprio per il rischio di frane. Quel cedimento rese inagibili tre abitazioni.