Progetti creativi nelle periferie urbane, nuovo bando Mibact da 600mila euro

176

Si chiama “Prendi parte! Agire e pensare creativo”, l’ultimo bando lanciato dal Mibact per il finanziamento di progetti culturali finalizzati alla realizzazione di attività creative nelle aree caratterizzate da situazioni di marginalità economica e sociale. Il bando è rivolto a istituzioni culturali pubbliche e private, senza scopo di lucro, dedicate alla creatività contemporanea e situate nelle periferie urbane.
Le proposte, che dovranno essere presentate in partenariato con almeno un ente del Terzo settore, dovranno riguardare progetti finalizzati a coinvolgere in modo significativo giovani di età compresa tra 18 e 29 anni, con particolare preferenza per quanti si trovano nella cosiddetta condizione Neet (che non studiano e non lavorano). Le risorse impegnate ammontano a 600mila euro, per un massimo di 60mila euro per ogni progetto e comunque per una copertura non superiore all’80% del budget totale.
“Con il bando il ministero conferma il proprio impegno per favorire l’accesso alla cultura anche a chi ha meno opportunità e vive nei territori periferici, o comunque caratterizzati da marginalità, e contribuire alla crescita culturale del Paese. Dopo programmi quali Arte alla Luce e Scuola: Spazio Aperto alla Cultura, continuiamo a investire sull’energia creativa dei giovani, offrendo loro la possibilità di sviluppare le proprie potenzialità per trovare un’occupazione in un mercato che apprezza la creatività e la capacità di innovazione”, spiega la direttrice della Dgaap del Mibact, Federica Galloni.
Per partecipare al bando è necessario registrarsi entro le ore 12 del 30 aprile 2018.