Progetto Integrato Giovani, 140 mln per gli agricoltori campani

30

“Sono 140 milioni di euro quelli che la Regione Campania mette a disposizione dei giovani, nell’ambito del Piano di Sviluppo Rurale 2014/20, per il Progetto Integrato Giovani che rappresenta una modalità di attuazione integrata che consente ai richiedenti di poter accedere in maniera semplificata, dal punto di vista procedurale, alle due tipologie di intervento (6.1.1 e 4.1.2) per ricevere assieme al premio di insediamento anche il sostegno finanziario necessario per il raggiungimento degli obiettivi definiti dal Piano di Sviluppo Aziendale”. Così il Consigliere regionale e Vicepresidente della Commissione Agricoltura della Campania, on.le Erasmo Mortaruolo a seguito dell’approvazione del bando regionale. “Il Psr – prosegue – rappresenta un’opportunità imperdibile per la Regione Campania che ha inteso, perseguendo una comune strategia con l’Europa, investire sui giovani che intendono avvicinarsi al settore agricolo favorendo anzitutto il cosiddetto primo insediamento. Grazie alle nuove tecnologie l’agricoltura campana può giocare un ruolo di primo piano: il digitale può infatti far crescere e valorizzare il comparto per affrontare le sfide della sostenibilità, dell’innovazione, dell’occupazione al quale è costantemente sollecitato. Come mi piace spesso ricordare, da vicepresidente della Commissione Agricoltura, ho voluto che al centro della nostra attività vi fossero le tre A che rendono unico il nostro contesto regionale: Agricoltura, Alimentazione e Ambiente. Investire in azioni di tutela e salvaguardia, di rilancio e promozione è oggi più che mai strategico. L’Europa oggi ci dà strumenti straordinariamente importanti per sostenere la nostra visione moderna, innovativa, sostenibile dell’agricoltura in Campania. L’agricoltura è infatti la storia della nostra terra e il suo presente. Attraverso sapienti politiche regionali, nazionali e comunitarie stiamo coltivando progetti seri e sostenibili per far sì che sia anche il nostro futuro”.