“ProstateRadioTherapy”, la migliore App del Sud è del Pascale

30

Consente di curare i pazienti affetti da neoplasie prostatiche da casa, attraverso il cellulare, riducendo contemporaneamente le liste di attesa e i costi sanitari: si chiama “ProstateRadioTherapy”, è data in uso ai malati dell’Istituto dei tumori di Napoli ed è la migliore app del Sud. Il premio è stato assegnato al Pascale nell’ambito del Festival dello Sviluppo Sostenibile al Sud di Palermo.
Si tratta di un esempio di medicina che si mette al passo con i tempi. L’applicazione è in funzione già dallo scorso febbraio. Il Festival dello Sviluppo Sostenibile al Sud Iniziativa, sottolinea il direttore generale Gianni Dominici, “è nato con l’obiettivo di raccontare i migliori progetti di innovazione del Mezzogiorno, le persone che ne sono promotrici, i benefici e le opportunita’ che le tecnologie possono portare a territori e comunita’”. “E’ davvero un grande orgoglio per l’Istituto aver vinto questo premio – dice il direttore generale del Pascale, Attilio Bianchi – in quanto riconosce l’impegno che tutti gli operatori dell’Istituto mettono ogni giorno nel considerare il paziente al centro. Questa app è infatti pensata per seguire costantemente gli ammalati prostatici dell’Irccs partenopeo e allo stesso tempo per limitare quanto piu’ possibile l’accesso ospedaliero”.