Prostituzione e riti voodoo, ragazze nigeriane ridotte in schiavitù

39

Trento, 12 set. (AdnKronos) – La polizia di Trento ha arrestato, nell’ambito dell’operazione ‘Justice’, quattro nigeriani per tratta di esseri umani finalizzata allo sfruttamento della prostituzione, riduzione in schiavitù e immigrazione clandestina.

Le ragazze, di età compresa tra i 20 e i 30 anni, venivano reclutate in Nigeria con la falsa promessa di un lavoro in Europa e sottoposte a rito Voodoo (ju-ju), in modo che fossero vincolate al pagamento del debito, circa 30mila euro le spese per raggiungere l’Italia. A turno venivano imbarcate in Libia sui barconi e trasferite in Italia.