Protesta dei ristoratori del Casertano sull’A1. A passo d’uomo in autostrada contro le limitazioni Covid. Sono diretti a Roma

37

Protestano contro le limitazioni Covid imposte dal Governo ristoratori, baristi, produttori vitivinicoli e altri rappresentanti di attività in crisi del Casertano, che questa mattina hanno mandato in tilt il traffico dell’A1, tra gli svincoli di Capua e Caianello. Gli operatori economici sono diretti a Roma in auto e stanno procedendo a passo d’uomo creando disagi alla circolazione. “Chiediamo di poter lavorare – hanno spiegato i manifestanti -. I ristori sono insufficienti e non ci danno dignità. Desideriamo soltanto riprendere le nostre attività”.