Protezione civile: allerta meteo per le frane, al Centro funzionale della Campania il coordinamento del Sud

145

L’applicazione, in via sperimentale, di nuovi modelli di allertamento per le frane: si discuterà di questo domani, nella sede della Protezione civile della Regione Campania, al Centro Direzionale di Napoli nel corso di una riunione tecnica alla quale parteciperanno i rappresentanti dei Centri funzionali decentrati e delle Sale operative delle regioni meridionali e delle isole (Campania, Sicilia, Calabria, Basilicata, Puglia, Molise). La riunione, organizzata e coordinata dal Dipartimento della Protezione Civile Nazionale, rientra nelle iniziative programmate per lo sviluppo e il rafforzamento del sistema di allertamento nazionale per il rischio idrogeologico e, in particolare, verterà sui modelli per il preannuncio delle frane e sui prodotti operativi derivati, sviluppati dal Cnr Irpi nell’ambito di una convenzione stipulata con il Dpc e utili all’allertamento per le frane. L’iniziativa sarà replicata a Foligno per le Regioni del Centro Italia e a Bologna per quelle del Nord. Il Centro Funzionale della Campania, che coordina la Sottocommissione “Centri Funzionali e sistemi di allertamento” della Commissione Speciale di Protezione Civile della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, avvierà, nei prossimi mesi, l’esercizio, in via sperimentale dei suddetti modelli per il preannuncio delle frane implementandolo nell’ambito dell’attuale sistema di allertamento regionale, operativo dal settembre 2005 e aggiornato nell’agosto 2017.