Prove di selezione online per il Master in Studi Diplomatici

117

Master in Studi Diplomatici: iscrizioni aperte per partecipare alle prove di selezione on line: Il Master in Studi Diplomatici – Corso di preparazione al Concorso per la Carriera diplomatica inizierà a settembre 2020 in modalità on line web live fino a dicembre 2020. Da gennaio 2021 la didattica proseguirà in modalità mista on line e in presenza con degli incontri mensili a carattere non obbligatoria. Le prove di selezione, previste per dal 30 giugno al 3 luglio e dal 6 all’ 8 luglio 2020, sono aperte ai laureati e laureandi che conseguiranno il titolo entro il mese di aprile 2021, in una delle lauree magistrali o vecchio ordinamento previste dal regolamento di ammissione alla Carriera Diplomatica.  Le prove selezione prevedono sessioni on line o in presenza secondo modalità che saranno comunicate per tempo ai partecipanti. Per passare il concorso diplomatico potrebbe non essere sufficiente l’aver conseguito una laurea affine alle materie oggetto di esame; è consigliata una preparazione specifica sia sulla tipologia delle prove che occorre superare che sulle materie e sull’attualità internazionale. Uno studio puntuale e approfondito che può essere portato avanti individualmente sulla base ad esempio di una lista di testi consigliati  che il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale pubblica sul proprio sito. Un’altra possibilità è quella di iscriversi ai corsi di preparazione  al concorso per la carriera diplomatica, proposti da Istituti e Università. Si tratta di corsi o master appunto della durata di un anno, i cui costi variano a seconda dell’ente proponente. Non sono obbligatori per accedere al concorso, ma possono essere molto utili nell’esercizio quotidiano di studio, nel colmare lacune nella preparazione accademica e nelle simulazioni di esame proposte. Sono generalmente corsi molto intensivi e che richiedono l’obbligo di presenza in aula, per cui i partecipanti sono tenuti a spostarsi a Roma o Milano per un anno per poterli frequentare, con tutti i costi monetari e di rinunce a livello lavorativo e famigliare che questo può comportare. La partecipazione a questi corsi non garantisce il superamento del concorso, ma bisogna tener conto che ciascuno di essi può fornire strumenti professionalizzanti utili a operare in alternativa anche in aziende multinazionali o in enti e organizzazioni internazionali.