Provinciali a Caserta, in corsa sei liste e due candidati alla presidenza

73

Sei liste sono state depositate presso la sede della Provincia di Caserta, in zona Saint Gobain, a sostegno dei due candidati alla presidenza, il sindaco di Caserta Carlo Marino, esponente del Pd sostenuto dal centro-sinistra, e Giorgio Magliocca, sindaco di Pignataro Maggiore candidato per il centro-destra, in particolare per Forza Italia. Le elezioni per il rinnovo non solo del presidente, ma anche del Consiglio provinciale, si terranno il prossimo 12 ottobre. 
Cinque le liste presentate a sostegno del primo cittadino di Caserta, indicato già alcune settimane fa come candidato unico del centro-sinistra; il Pd è presente con una lista “ufficiale” di 11 elementi, cinque in meno rispetto al numero di consiglieri che compongono l’Assise provinciale, c’è poi una seconda lista riferibile al Pd, quella dei “Demoratici e Riformisti” con 13 candidati, che fa capo ai due esponenti di spicco del partito a livello provinciale, ovvero il consigliere regionale Gennaro Oliviero e l’europarlamentare Nicola Caputo. Una “divisione” che nelle scorse settimane aveva portato il sindaco Pd di Marcianise, Antonello Velardi, a dimettersi dalla presidenza dell’Ato rifiuti; Velardi contestava il fatto che nelle liste a sostegno di Marino, tra cui quella targata Oliviero-Caputo, vi fossero esponenti del centro-sinistra che a Marcianise gli fanno opposizione. La polemica è poi rientrata, così come le dimissioni di Velardi dall’Ato, ma la divisione non sembra essere stata sanata del tutto. Le altre tre liste a sostegno di Marino sono “Terra Libera”, facente capo al consigliere regionale Luigi Bosco, la lista “Moderati” del consigliere regionale Giovanni Zannini, che raccoglie esponenti del partito del Ministro Alfano ed ex Udc. C’è poi “Campania in Movimento”, lista del consigliere regionale di maggioranza Alfonso Piscitelli, molto vicino al senatore “verdiniano” Enzo D’Anna del Gruppo Parlamentare Gal (Grandi Autonomie e Libertà). Sedici i candidati consiglieri nella lista di Forza Italia a sostegno di Magliocca. Questi ringrazia Forza Italia “per il sostegno espresso in modo ufficiale alla mia candidatura, ma la mia ambizione è quella di convincere sul piano programmatico tutti le liste in campo a sostenermi, anche quella de
l Pd”.