Prysmian, appalto europeo da 700 mln: cavo sottomarino made in Napoli tra Uk e Danimarca 

154

Prysmian Group rende noto di aver ricevuto la lettera di assegnazione da National Grid Viking Link Limited e Energinet per la realizzazione di Viking Link, la prima interconnessione in cavo sottomarino tra il Regno Unito e la Danimarca. Il contratto del valore vicino a 700 milioni di euro prevede la progettazione, produzione e installazione ‘chiavi in mano’ dell’interconnessione energetica più lunga al mondo, con 1.250 km di cavo per l’intera tratta sottomarina e tutti i circa 135 km di cavi terrestri per la tratta nel Regno Unito, corrispondenti a 4 dei 5 lotti in gara. ‘Siamo orgogliosi di avere l’opportunità di supportare National Grid ed Energinet, due dei nostri maggiori clienti, nella realizzazione di un’infrastruttura strategica di questa portata, che rappresenterà un passo avanti significativo nel potenziamento dell’intera rete europea di trasmissione di energia elettrica – ha dichiarato il ceo di Prysmian Valerio Battista – L’interconnessione ad alta tensione in corrente continua (HVDC) da ? 525 kV permetterà di scambiare fino a un massimo di 1.400 MW tra i due paesi passando per le acque inglesi, olandesi, tedesche e danesi, utilizzando cavi unipolari con isolamento in carta impregnata in miscela. Il sistema in cavo HVDC collegherà la stazione di conversione inglese situata a Bicker Fen (Lincolnshire) alla stazione di conversione danese di Revsing (Jutland meridionale) con l’obiettivo di rendere più accessibili le fonti di energia rinnovabile e sostenibile per oltre 1,4 milioni di famiglie, riducendo così i costi dell’elettricità in Gran Bretagna e assicurando una maggiore affidabilità del sistema. Tutti i cavi verranno prodotti nel centro d’eccellenza Prysmian di Arco Felice (Napoli). Il commissioning del progetto è previsto alla fine del 2023.