Prysmian Group alla Conferenza internazionale di Tunisi sulla fibra ottica

44

E’ stata inaugurata ieri sera, al Regency Tunis Hotel di Tunisi, l’edizione 2017 della Ftth Council Mena Conference dedicata alla fibra ottica. Tra i rappresentanti italiani c’è Prysmian Group che, oltre ad essere “gold sponsor” dell’evento in programma fino a domani sera, ha allestito uno stand dove il pubblico può conoscere le ultime innovazioni sviluppate dal Gruppo per il settore Telecom, e in particolare per il mercato Mena. Inoltre una delle sessioni della Conferenza vedrà l’intervento di Laurent Gasca, Product and standardization manager Telecom solutions del gruppo italiano. Nel suo discorso “What can we learn from the deployment of Ftth networks in the ‘old’ Europe?” (Cosa possiamo imparare dall’installazione delle reti Ftth nel “vecchio” continente?) Gasca spiegherà come l’installazione delle reti Ftth in alcuni paesi europei sta aumentando esponenzialmente, trasformandosi da realtà sperimentale a vera e propria pratica industriale. “Nell’ultimo miglio queste applicazioni industriali trovano supporto nelle nuove tecnologie, come la fibra insensibile alla piegatura, i cavi micromodulo o le soluzioni preconnettorizzate – ha spiegato Gasca – Ci sono alcune analogie tra le città europee e quelle delle regioni Mena. La maggior parte delle città di entrambe le regioni sono antiche e vantano una lunga tradizione edile. Nella mia presentazione spiegherò come queste nuove tecnologie possono anche contribuire all’installazione delle reti Ftth nei paesi Mena”. Dalla fine del secolo scorso Prysmian ha operato in stretta collaborazione con aziende tunisine. Tradizionalmente fornisce i migliori cavi al mondo per i business dell’automotive e dell’alta tensione e sin dal 2013 detiene il 100% del mercato dei connettori in fibra ottica Fibre-to-the-Home (Ftth). Ad oggi il nuovo stabilimento di Menzel Bouzelfa, inaugurato nel 2015, conta oltre 400 dipendenti e contribuisce a sviluppare questa tecnologia sia per il mercato tunisino in via di sviluppo sia per l’Europa meridionale. Gli attuali clienti includono aziende del calibro di Orange, Telefonica e Telecom Italia, e gli standard di qualità offerti risultano particolarmente elevati.