Psr Campania, 36 milioni in più per il progetto integrato Giovani

533
in foto Gennarino Masiello

E’ di quasi 36 milioni di euro l’incremento della dotazione finanziaria sul progetto integrato giovani (misure 4.1.2 e 6.1.1) del Psr Campania, il cui bando si è chiuso lo scorso 9 luglio. Lo comunica Coldiretti Campania, esprimendo soddisfazione. In dettaglio, l’incremento per la misura 4.1.2 (investimenti per il ricambio generazionale nelle aziende agricole e l’inserimento di giovani agricoltori qualificati) passa da 90 milioni a 124.938.711,42 euro. La dotazione per la misura 6.1.1 (riconoscimento del premio per giovani agricoltori che per la prima volta si insediano come capo azienda agricola) passa da 50 milioni a 50 milioni e 825 mila euro. “Salutiamo con grande interesse – sottolinea Gennarino Masiello, presidente regionale e vicepresidente nazionale di Coldiretti- questo primo provvedimento della giunta regionale, che coglie la sollecitazione della nostra organizzazione a non deludere le aspettative degli oltre duemilasettecento giovani under 40 che hanno presentato richiesta di finanziamento per il loro progetto di impresa”. “E’ un segnale positivo -spiega- che va nella giusta direzione e che offre ai tanti ragazzi che guardano al loro futuro in agricoltura un’attenzione concreta. Ogni euro speso per far nascere giovani imprese agricole si moltiplicherà in economia, in lotta allo spopolamento delle aree rurali, in tutela del paesaggio, in difesa dell’ambiente, in contaminazione di valore sociale, in indotto turistico di qualità, in valorizzazione e tutela dei prodotti tipici”.