Pubblicità a Napoli, via al nuovo regolamento comunale (ma a partire dal 2020)

42
in foto Enrico Panini, assessore al bilancio

La Giunta Comunale, a firma del vicesindaco Enrico Panini, ha approvato la delibera di proposta al Consiglio sulla nuova regolamentazione della comunicazione pubblicitaria per il Comune di Napoli. “Il documento che, previa approvazione da parte del Consiglio Comunale, entrerà in vigore dal 1 gennaio 2020, ha l’ambizione di promuovere un riassetto complessivo della disciplina, in grado di tener conto delle mutate esigenze sociali della cittadinanza, sempre più orientate ad una partecipata gestione della città intesa come bene comune e ad una presenza sul territorio di vettori pubblicitari capaci di integrarsi nel contesto urbano, senza danneggiarlo, ma anzi consentendone la massima fruibilità”, spiega Panini. I principali elementi di novità, che saranno sottoposti al Consiglio, riguardano: la rafforzata tutela dei valori storici, artistici e monumentali della città attraverso una equa redistribuzione dell’impiantistica sull’intero suolo cittadino, l’utilizzo dell’istituto giuridico della concessione di suolo pubblico quale elemento di regolazione dei rapporti con gli operatori del settore, la razionalizzazione delle modalità di diffusione dei messaggi pubblicitari anche attraverso l’introduzione di mezzi ad elevato contenuto di innovazione tecnologica ed il rafforzamento delle attività di controllo del territorio e di lotta all’abusivismo da esercitarsi anche attraverso una efficace azione sinergica tra gli uffici dell’amministrazione. Nei prossimi giorni proseguirà, attraverso il coinvolgimento della commissione consiliare competente, il confronto mai interrotto con le associazioni di categoria del settore.