Puzza nauseabonda, giallo a Giugliano. Dilaga la protesta sui social: Colpa dei rifiuti che arrivano da fuori

147
In foto lo Stir di Giugliano (stabilimento di tritovagliatura ed imballaggio rifiuti)

Per la seconda notte, nel giro di una settimana, nel centro cittadino di Giugliano, nel Napoletano (ma anche di alcuni Comuni limitrofi) è stata avvertita un puzza nauseabonda di spazzatura che ha costretto a stare in casa con le finestre chiuse. Nei giorni scorsi, quando si è verificato il primo episodio, alcuni cittadini si sono recati dai carabinieri per denunciare l’accaduto. La protesta, intanto, è già scoppiata sui social.
I cittadini chiedono di sapere da dove proviene la puzza che ha reso l’aria irrespirabile per due notti. Ma soprattutto che ci sia maggiore attenzione per una città che per anni si è fatta carico dell’emergenza rifiuti di gran parte dei Comuni della provincia di Napoli, accogliendo in discariche e sito di stoccaggio decine di milioni di tonnellate di spazzatura.