Q8, tablet, notebook e assistenza informatica per tre scuole di Napoli Est

90

La scuola si ferma di nuovo e diventa ancora più urgente aiutare tutti gli studenti a connettersi per l’insegnamento a distanza. Q8 ha deciso di intervenire per supportare alcune scuole di Napoli Est che in questa fase hanno ancor più bisogno dei supporti multimediali necessari per facilitare la didattica sia in aula sia a distanza.
Tablet e notebook sono in consegna già questa settimana all’Istituto Comprensivo Statale Vittorino da Feltre, alla I.C. 46 Scialoja Cortese e all’Istituto Tecnico Tecnologico “Marie Curie”.
L’iniziativa – che era già stata pianificata e che si è ritenuto di accelerare vista la recente chiusura delle scuole per l’emergenza sanitaria – prevede anche un servizio di supporto tecnico a tutti gli studenti coinvolti. Q8, infatti, ha messo a disposizione delle tre scuole i propri esperti informatici che, attraverso un numero di assistenza dedicato, potranno aiutare gli alunni condividendo il loro know how tecnico fino al mese dicembre, il tempo necessario per permettere ai ragazzi di prendere confidenza con i dispositivi e coni software installati.
Contribuire allo sviluppo del territorio in cui opera è uno degli obiettivi di Q8: in particolare, a Napoli, città a cui l’Azienda è storicamente legata per la presenza di importanti asset logistici, Q8 ha lanciato lo scorso anno l’iniziativa “Energie per Napoli”, un progetto di ampio respiro con l’obiettivo di promuovere ed implementare interventi in favore del territorio partenopeo, di cui è parte anche l’odierna iniziativa.
“Energie per Napoli” è un progetto ideato e sviluppato da Kuwait Petroleum Italia, con il coordinamento di Adnkronos Comunicazione, che si pone l’obiettivo di avviare e promuovere interventi in favore del territorio partenopeo. In tal senso “Energie per Napoli” ha avviato una campagna di ascolto per coinvolgere tutti coloro che vivono il territorio e che vogliono contribuire a dare un impulso alla sua crescita. In particolare, in partnership con le principali università partenopee, sono state coinvolte le giovani energie napoletane per individuare progetti per la città, frutto di esigenze del territorio per dare un nuovo impulso alla crescita di Napoli.