Qatar, contratto da 9 mln di euro alla 3Ti Progetti per la Metro di Doha

10

Con il supporto assicurativo-finanziario di SACE – che insieme a SIMEST costituisce il Polo dell’export e dell’internazionalizzazione del Gruppo CDP – e Banco BPM, 3TI Progetti ha ottenuto un nuovo contratto del valore di 9 milioni di euro per la fornitura di servizi di progettazione della linea “Red Line South Underground” della metropolitana di Doha in cui la società sta svolgendo il ruolo di Lead Designer.
In particolare, SACE è intervenuta garantendo un performance bond emesso da Banco BPM e richiesto dal committente qatariota per la corretta esecuzione del contratto assegnato a 3TI Progetti per la progettazione della “Red Line South Underground” di Doha.
“Questo ulteriore incarico sulla Metro di Doha ci inorgoglisce. In soli cinque anni abbiamo portato al 75% il fatturato internazionale e aperto uffici in tredici paesi” – evidenzia Andrea Della Corte, Responsabile Estero di 3TI Progetti.
“Questa operazione conferma, ancora una volta, come fra gli obiettivi strategici di Banco BPM ci sia anche il supporto alle aziende italiane impegnate sui mercati internazionali” – aggiunge Fabio De Rosa, Responsabile Estero e Trade Finance di Banco BPM.
“SACE e SIMEST confermano la propria capacità nel saper supportare una Mid-Cap, attiva in uno dei comparti più strategici per il Made in Italy, che vuole cogliere le opportunità di business offerte da un mercato in crescita come quello qatarino – ha dichiarato Livio Mignano, Responsabile della Rete domestica di SACE –. Siamo pronti ad affiancare molte altre aziende che vogliono seguire la strada tracciata da 3TI Progetti”.
La nuova linea, oggetto del contratto, sarà operativa a partire dal 2018 e si estenderà per 32 chilometri di gallerie, prevedendo la realizzazione di 5 stazioni sotterranee.
3TI Progetti è anche cliente di SIMEST, con cui ha ottenuto due finanziamenti per stabilire una presenza commerciale in Arabia Saudita, Oman e Qatar.