Qatar, per Sanpaolo nuova sede operativa a Doha

85
Sanpaolo si rafforza ulteriormente nel Golfo Persico con una nuova sede operativa. Grazie alla nuova filiale, situata presso il Qatar Financial Center di Doha, il Gruppo metterà a disposizione della propria clientela un’ampia gamma di servizi finanziari, anche in valuta locale (Riyal). Intesa Sanpaolo si conferma così l’unica banca italiana con una vasta rete operativa diretta nella regione.
La Filiale potrà fornire supporto ed assistenza dedicata alle aziende italiane, internazionali e alle principali società private del Paese e dare maggiore impulso alle relazioni di correspondent banking del Gruppo Intesa Sanpaolo con le istituzioni finanziarie locali. A ciò si aggiunge inoltre l’attività a sostegno dei rapporti con il Fondo Sovrano e le ulteriori aziende ed istituzioni di emanazione governativa qatarina, cui fanno riferimento importanti investimenti economici e industriali sia in Italia che a livello internazionale.
La nuova filiale opererà in stretta collaborazione con la Filiale Hub di Dubai e con Banca IMI, la banca d’investimento del Gruppo, che ha come obiettivo quello di assistere i propri clienti – investitori istituzionali, financial networks, imprese e amministrazioni pubbliche – attraverso l’offerta nella regione di soluzioni avanzate di finanza strutturata, M&A advisory e capital markets.
A livello locale, focus particolare verrà posto anche sui servizi di trade finance e structured export finance e sulle industry Oil & Gas, Fashion & Luxury, Infrastrutture e Trasporti, settori in cui il Gruppo ha già maturato competenze e track- record distintivi in ambito internazionale grazie a team di specialisti dedicati e ad una profonda e diretta conoscenza delle “eccellenze” industriali.
 
“L’avvio operativo di Doha arriva a breve distanza di quello della filiale di Abu Dhabi e rappresenta la conferma di una chiara strategia di sviluppo internazionale del Gruppo”, ha dichiarato Mauro Micillo, responsabile Divisione Corporate & Investment Banking di Intesa Sanpaolo e Amministratore Delegato di Banca IMI. “Il Qatar detiene il terzo Pil tra le economie del Golfo con una crescita attesa per i prossimi anni superiore alla media degli altri Paesi dell’area. Una crescita che si lega a doppio filo con il nostro Paese, che sta incrementando le relazioni di business con il Qatar: basti pensare che nel 2015 l’interscambio commerciale ha superato i 2,5 miliardi di dollari e per i prossimi anni è atteso un ampio potenziale di sviluppo soprattutto nei settori delle Infrastrutture e dei Trasporti e del Fashion and Luxury”.