Quali sono i giochi di società più venduti di sempre?

133

Vi siete mai chiesti cosa si facesse prima dell’avvento di internet e dei videogiochi?

In genere, durante le serate piovose o dopo le cene con amici o con parenti ci si sedeva a tavola per giocare ai giochi di società.

Sebbene le nuove generazioni siano meno avvezze a questo tipo di passatempo, ogni anno ne vengono comunque inventati e venduti di nuovi accanto ai classici intramontabili. Vediamo allora quali sono i giochi di società che hanno fatto la storia.

Monopoly

Chi non lo conosce? Ideato da Elizabeth Magie e distribuito in Italia dal 1935, Monopoly è il più classico dei giochi da tavolo. Per saperne di più, vai su Gioco Digitale e scopri tutto quello che c’è da sapere sul gioco più famoso al mondo.

Esistono anche molte versioni dedicate a film, serie tv (Game of Thrones) e cartoni animati, ma il suo enorme successo è dato dalla semplicità di gioco insieme alle variabili fornite dal lancio dei dadi, compresa la prigione senza passare dal Via!

Risiko

Tra i giochi da tavolo più venduti di sempre non si può dimenticare Risiko, un gioco di strategia che ha distrutto amicizie e creato nuove alleanze.

Creato in Francia nella metà degli anni ’50, giunge nel Bel Paese nel 1968 con un enorme successo, tanto che ne sono state create più versioni.

Lo scopo del gioco è quello di portare a termine un obiettivo, assegnato dalla carta che viene pescata all’inizio del gioco, con la conquista dei continenti o con la distruzione dell’esercito di un giocatore.

Trivial Pursuit

Trivial Pursuit è un gioco da tavolo basato sui quiz e propone un’infinità di domande divise per categorie: Storia, Arte e Letteratura, Geografia, Natura e Scienza, Hobby e Sport e Spettacolo ed ogni giocatore ha come obiettivo il raggiungimento di una laurea in ogni categoria.

Una volta ottenuta la laurea nelle sei categorie non c’è che da rispondere alla domanda finale.

Taboo

Gioco da tavolo tra i più divertenti e ci si può giocare in squadre con diversi giocatori.

Lo scopo del gioco è quello di far indovinare al compagno di squadra la parola su una carta senza pronunciarla e senza dire nemmeno le altre parole associate che si trovano scritte sulla carta.

Con questo gioco si testa l’affinità esistente tra i giocatori che possono trovare dei modi originali e divertenti per indovinare la parola. Ma il tempo per indovinare non è certo infinito, no. Esiste una clessidra che lo scandisce.