Quali sono i quartieri migliori in cui vivere a Roma?

228

Uno dei pensieri di chi si accinge a trasferirsi in una metropoli vasta e sfaccettata come Roma riguarda la scelta del quartiere migliore dove andare a vivere.

Soprattutto se ci si sposta da soli e si è alla prima esperienza lontano da casa, il timore di compiere una scelta sbagliata, non avere il tempo sufficiente per valutare accuratamente tutte le variabili e dover affrontare numerosi traslochi e cambi di contratto prima di trovare la collocazione definitiva, è elevato.

Spesso si sente parlare in modo contrato sulla vivibilità della Capitale.

A volte, ci viene trasmessa la sensazione che si tratti di una città poco sicura, con le dovute differenze da quartiere a quartiere, altre che sta diventando sempre più sporca, altre ancora che il traffico la rende invivibile.

Con questi presupposti, anche il più impavido potrebbe avere tentennamenti.

La realtà dei fatti è che Roma non è diversa da qualunque altra città anche di dimensioni parecchio inferiori.

Offre un gran numero di opportunità, dal punto di vista professionale, universitario e ludico e rimane sempre una delle città più affascinanti e visitate al mondo.

Farsi sopraffare dai timori, quindi, non è la strada migliore.

Molto meglio, tirare un bel sospiro e raccogliere tutte le informazioni necessarie ad arrivare preparati a destinazione, possibilmente anche con un contratto d’affitto già stipulato.

Ma come è possibile far questo a distanza?

Lo si può fare attraverso le piattaforme online dedicate proprio agli affitti immobiliari.

Prima tra tutte, per praticità e affidabilità, spicca Zappyrent con la sua vasta scelta di proposte dedicate agli affitti a Roma.

Nella sezione dedicata alla città si possono spuntare diversi parametri di ricerca per circoscrivere e ottimizzare i tempi di ricerca.

Zona, formula abitativa, budget, sono solo alcuni tra quelli selezionabili, in grado di restituire risultati pienamente calzanti con le proprie esigenze.

A proposito delle zone, c’è da considerare che molti quartieri della città, anche distanti dal centro, sono stati riqualificati e si prestano perfettamente ad una vita tranquilla, sicura e ricca di opportunità.

Da Garbatella, il quartiere popolare per eccellenza, a Cinecittà, passando per l’Eur, diventato famoso per la grande presenza di uffici.

A questi si affiancano i Parioli, la zona più esclusiva della capitale e anche tra le più ricche di aree verdi, il Centro Storico, in cui respirare tutto il valore della città eterna, e il Rione Monti.

Chiaramente in base al quartiere selezionato, variano anche le proposte immobiliari, con costi che lievitano sempre più nei rioni più in voga.

Le formule abitative tra cui scegliere, invece, sono differenti e anch’esse variano in base alle necessità personali.

Se da una parte, quelle di minori dimensioni comportano costi più contenuti e una maggiore privacy, dall’altra propendere per soluzioni più ampie, come un trilocale, offre la possibilità di dividere i costi e socializzare subito con nuove persone.

Spulciando tra le diverse offerte, è intuibile che il trilocale sia la formula più costosa, ma certamente può offrire molti buoni compromessi se valutata in periferia.

I costi spaziano infatti dagli 800-900 Euro nei quartieri più distanti dal Centro, fino al 1.300-1.600 Euro dei rioni più prossimi al centro città.

Le descrizioni dettagliate e la galleria immagini pubblicate in ogni annuncio, poi, restituiscono pienamente l’idea delle condizioni e delle caratteristiche dell’immobile, quasi come un sopralluogo effettuato di persona.

Sul sito, infine, è possibile concludere accordi con i titolari, prenotando l’immobile e manifestando il proprio interesse a prenderlo in affitto.

Così facendo si potrà partire a cuore più leggero e con una sistemazione pronta ad accogliere la nuova vita in città.