Qualiano riceve i consoli del Venezuela, della Svizzera e della Mauritania: opportunità imprenditoriali a nord di Napoli

182

Un incontro diplomatico definito ‘avanti tutta’ è avvenuto a Qualiano, ove si sono instaurati due tavoli commerciali direttamente dalla sede del Consolato Generale della Repubblica Bolivariana del Venezuela a Napoli: Trattasi di un’iniziativa promossa dal Comune di Qualiano, che ha aperto le sue porte al mondo per una ‘avanti tutta’ dell’imprenditoria napoletana , soprattutto al Nord di Napoli.
Nella Sala consiliare del comune sono stati ospitati ben tre Consoli, in rappresentanza di Paesi che hanno particolare interesse ad intraprendere dei rapporti commerciali con il nostro territorio: il Console Generale della Repubblica Bolivariana del Venezuela a Napoli, Amarilis Gutierrez Graffe; il Console Onorario della Svizzera a Napoli, Adriano Aveta e , infine, il Console Onorario della Mauritania a Napoli, Francesco Napolitano. Presenti anche
il sindaco di Marano, Angelo Liccardo; il Primo Cittadino di Mugnano, Luigi Sarnataro e l’assessore Giulio di Napoli in rappresentanza del Comune di Giugliano; i componenti della Giunta e consiglieri comunali di Qualiano. Ampia è stata parimenti, la schiera di imprenditori della zona Nord di Napoli, che hanno affollato l’aula consiliare, scelti in conformità alle linee guida dei Ministeri del commercio Estero, del Venezuela, della Svizzera e della Mauritania. In particolare, il Console Generale Gutierrez Graffe nell’introdurre le opportunità in maniera molto efficace e incisiva, ha presentato i 5 obiettivi storici del cosiddetto ‘Plan Patria 2013-2019’ , e ha dato quindi la parola all’assessore venezuelano Dottor Caracciolo Colmenares.
20160224 184131 680x365 cI Consoli hanno approfondito il problema con molti dettagli tecnici sulle opportunità; offrendo la disponibilità ad istradare gli imprenditori pervenuti, verso le esportazioni nei rispettivi Paesi . Tale chiarezza, ha permesso di passare rapidamente allo step successivo, consistente nell’intento futuro di mettere attorno ad un tavolo, tutti gli imprenditori che possono interagire con quelli presenti, come fornitori o indotto, in maniera da far integrare le economie dei diversi Paesi. Un progetto ambizioso, ma con un fine comune condiviso: ampliare le opportunità di sviluppo economico di imprese ed aziende con lo spirito della reciprocità, così come ha continuato l’assessore venezuelano Colmenares: “Ho illustrato quello che offrono le Zone Economiche Speciali ( ZEE- Zonas Economicas Especiales ) istituite per decreto dal governo venezuelano. Ora dobbiamo creare opportunità di lavoro e sviluppo del territorio per la nostra zona. Abbiamo incontrato delle persone eccezionali, rispettose, aperte alla crescita del proprio Paese e di quello dei propri partner”.

Il commento del Sindaco di Qualiano Ludovico De Luca, è stato entusiasta: “ Nasceranno cose buone per tutti e già la concretezza della 

amarylis gutierrez graffeprogrammazione dei prossimi incontri, ne è una dimostrazione. E’ stata una importante occasione, per intessere rapporti commerciali con la nostra imprenditoria locale. Oramai non esistono più barriere , e molte aziende della nostra zona hanno la forza e la capacità di esportare all’estero i propri prodotti”. La serata dai toni sinergici, ha riguardato fondamentalmente i rappresentanti delle Istituzioni a Nord di Napoli; un evento unico per Qualiano, a cui è seguito il protocollo diplomatico e si è concluso con un momento di convivio, dando l’impressione di un ‘gioco di squadra’ , che a molti ha fatto sembrare diversa dal solito, la stessa Sala consiliare: indipendentemente dai vantaggi per le imprese della Campania, l’evento proietta senza dubbio Qualiano e i comuni a Nord di Napoli, sempre più in una dimensione globale.