Quanti soldi dovrebbe spendere un’azienda per l’interior design?

86
(fonte foto Pixabay)

La decorazione degli interni gioca un ruolo significativo nell’aumento delle entrate di un’azienda. Interni progettati con cura possono influenzare il comportamento dei clienti, migliorare la percezione del marchio e, in definitiva, incrementare le vendite.

Determinare quanti soldi un’azienda dovrebbe spendere per l’interior design può variare ampiamente in base a diversi fattori, tra cui il tipo di attività, l’ubicazione, la dimensione dello spazio e l’ambito previsto del progetto. Tuttavia, alcune linee guida generali possono aiutare le aziende a stimare un budget adeguato.

Linee guida generali e considerazioni

  • Tipo di affare:

Negozi al dettaglio: le attività di vendita al dettaglio spesso spendono di più nella progettazione degli interni per creare un ambiente commerciale attraente. Ciò potrebbe includere infissi personalizzati, illuminazione e decorazioni di marca.

Ristoranti e caffè: l’atmosfera è fondamentale, quindi la spesa per l’interior design può essere più elevata, in particolare per temi unici o esperienze culinarie di alto livello. La carta da parati è un opzione di interior design conveniente per i ristoranti perché combina convenienza, facilità di installazione, durata, versatilità estetica e capacità di aggiornare rapidamente l’arredamento. Soprattutto le carte da parati in bianco e nero non passano mai di moda, garantendo che l’arredamento rimanga attuale e sofisticato nel tempo. Questa longevità può far risparmiare denaro sulla ristrutturazione frequente.

Uffici: il budget può variare a seconda che l’obiettivo sia creare uno spazio di lavoro semplice e funzionale o un ambiente più elaborato e adatto ai dipendenti con finiture di fascia alta.

  • Percentuale del budget complessivo:

Un approccio comune è quello di destinare una percentuale del budget complessivo al design degli interni. Per molte aziende, questo varia dal 5% al 10% del costo totale del progetto. Ad esempio, se un’azienda spende 500.000 dollari per l’apertura di un nuovo negozio, potrebbe stanziare dai 25.000 ai 50.000 dollari per l’interior design.

  • Costo per piede quadrato:

Un altro metodo è calcolare il costo per piede quadrato. Questo può variare in modo significativo in base alla qualità dei materiali e alla complessità del progetto. I costi tipici possono variare da $ 50 a $ 200 per piede quadrato. Per progetti di fascia alta o specializzati, questo costo può essere più elevato. Ad esempio, un ufficio di 2.000 piedi quadrati potrebbe avere un budget compreso tra $ 100.000 e $ 400.000 per l’interior design.

  • Onorari professionali:

Il costo per assumere un designer d’interni in genere include gli onorari professionali, che possono variare da $ 75 a $ 450 l’ora a seconda della loro esperienza e reputazione. Alcuni progettisti possono anche addebitare una percentuale del costo totale del progetto, spesso compresa tra il 10% e il 20%.

Analisi dettagliata

  • Consultazione iniziale e piano di progettazione:

Questa fase include discussioni per comprendere le esigenze dell’azienda, pianificazione dello spazio e progetti preliminari. Potrebbe costare tra $ 1.000 e $ 5.000.

  • Progettazione e documentazione dettagliate:

Ciò comporta la creazione di piani e specifiche dettagliati, la selezione dei materiali e il coordinamento con gli appaltatori. Questo può variare da $ 5.000 a $ 15.000 per progetti di piccole e medie dimensioni.

  • Implementazione e supervisione:

Supervisionare l’implementazione effettiva, garantendo che la progettazione venga eseguita come pianificato. Ciò può aggiungere un altro 10%-20% al costo totale del progetto.

L’importo che un’azienda dovrebbe spendere per l’interior design dipende in gran parte dai suoi obiettivi, dal tipo di spazio e dai vincoli di budget. In generale, destinare dal 5% al 10% del budget totale per l’interior design è un buon punto di partenza, ma questa cifra può aumentare a seconda del risultato desiderato e dei requisiti specifici del settore. Considerando questi fattori ed eventualmente consultandosi con un interior designer professionista, le aziende possono garantire di creare uno spazio che non solo abbia un bell’aspetto ma migliori anche l’efficienza operativa e l’esperienza del cliente.