Quanto costa aprire una palestra

34

La palestra è considerata una delle attività più redditizie degli ultimi anni, a causa della crescente cura della forma fisica che porta numerose persone, ogni anno, ad iscriversi in palestra per almeno 6 mesi.

Su tutto il territorio sono presenti numerosi centri fitness con attrezzature moderne e innovative, pacchetti di servizi sempre più convenienti e ottimizzati per migliorare la prestanza fisica dei clienti, con corsi diversificati e incentrati su uno specifico obiettivo. 

Aprire una palestra rappresenta, quindi, un’opportunità imprenditoriale non indifferente. Tuttavia, ancora oggi sono poco chiari i costi da affrontare per l’apertura di un centro fitness e come è possibile aprire una palestra in franchising. Qui di seguito troverai tutte le informazioni necessarie da conoscere per l’apertura di una palestra e online è possibile scoprire maggiori informazioni per aprire un centro EMS in franchising

Come aprire una palestra: requisiti, normative e costi

La palestra è un’attività disciplinata da una specifica normativa regionale e in base alla regione di riferimento è necessario seguire delle regole specifiche, in aggiunta alle regole previste dal Comune di riferimento dove ha sede l’attività. 

Prima di aprire un centro fitness è fondamentale decidere la forma giuridica da adottare per l’impresa, che può essere individuale, societaria o un’associazione sportiva. Il Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza indica degli specifici requisiti che ogni titolare di una palestra deve rispettare per poter aprire il proprio centro. 

Tra i principali requisiti personali che bisogna soddisfare per poter aprire una palestra troviamo:

  • Non riportare condanne penali e pene restrittive superiori a 3 anni;
  • Non essere sottoposto a sorveglianza speciale;
  • Non riportare condanne per reati contro la moralità pubblica, buon costume, sanità pubblica o gioco d’azzardo;
  • Non aver commesso delitti;
  • Non aver ricevuto contravvenzioni per reati commessi in stato di ubriachezza o sotto effetto di sostanze stupefacenti.

Anche il locale in cui avrà sede la palestra deve soddisfare specifici requisiti previsti dalla legge: il locale deve essere dotato della licenza di agibilità, la sua destinazione d’uso deve essere compatibile con le direttive previste dal piano urbanistico del Comune. Inoltre, all’interno del locale deve essere presente un impianto di ventilazione meccanica e deve rispettare le normative vigenti in materia di inquinamento acustico. 

Figure professionali obbligatorie all’interno della palestra

Le figure professionali obbligatorie all’interno della palestra, per poter offrire ai clienti un servizio di qualità con un personale qualificato, sono: 

  • Il responsabile dell’attività o direttore tecnico, che possiede un diploma ISEF o una laurea in scienze motorie;
  • Uno o più istruttori abilitati e qualificati;
  • Il responsabile sanitario con laurea in medicina e chirurgia. 

Lo staff deve essere completato con figure in grado di occuparsi della cura e della pulizia del locale ed è consigliato inserire nel team una o più persone che si occupino di migliorare l’immagine del centro fitness e la comunicazione. 

I costi da sostenere per l’apertura di una palestra

In base alla tipologia di centro fitness che si vuole aprire, in base alle dimensioni del locale e alla sua locazione e, infine, in base all’allestimento della palestra, il costo medio per l’apertura indipendente di una palestra si aggira sui 100.000 euro. A questa somma, è necessario aggiungere i costi di gestione mensili. 

L’investimento da effettuare, quindi, è molto grande e non sempre è possibile accedere ad una risorsa economica così consistente. Una valida alternativa è la formula del franchising che permette di aprire una palestra in affiliazione ad un marchio già noto nel settore del fitness. 

Il titolare della palestra, con la formula del franchising, si ritrova a gestire un centro fitness per conto di un brand già conosciuto dal pubblico di riferimento e dovrà coprire solo i costi iniziali di apertura. L’allestimento, le attrezzature, la pubblicità e la formazione sono risorse offerte dal brand di riferimento.