Quarto, Saviano attacca il M5s. Il sindaco: I voti della camorra ci fanno schifo

21

Il caso Quarto continua a far discutere il mondo della politica. Lo scrittore Roberto Saviano in un articolo su Repubblica parla della vicenda del comune napoletano e delle presunte infiltrazioni camorristiche nell’amministrazione come di un punto di non ritorno per il “Movimento Cinque Stelle” che però fa quadrato. A sostegno del sindaco questa mattina infatti si è tenuto un fashmob con palloncini rosa e cartelli: «A Quarto per la legalità»; «Un muro di onestà contro mafia e corruzione»; «Ho voglia di legalità». All’iniziativa hanno aderito oltre 500 persone. Il sindaco Rosa Capuozzo ha risposto con un video pubblicato su Facebook in cui ribadisce: “I voti della camorra ci fanno schifo”. “Abbiamo chiuso la porta perché il M5s chiude la porta ai tentativi di infiltrazione”, aggiunge Capuozzo che sottolinea che “la lotta alla camorra non ha un colore politico: è una lotta di tutti”. Poi chiarisce: “Non c’è nessuna intenzione di dimettermi. Ho il sostegno di tutto il Movimento, di tutti i cittadini di Quarto e le dimissioni non le ho prese in considerazione perché non ci sono i motivi”.