Quattro giornate di Napoli, Mattarella: L’esempio della capacità di riscatto della città

20
in foto Sergio Mattarella

“Nella ricorrenza del 75 anniversario delle Quattro Giornate di Napoli, coraggiosa insurrezione del Popolo partenopeo contro l’occupazione nazista, rivolgo il mio commosso pensiero alle vittime di un evento tra i piu’ emblematici della seconda guerra mondiale, entrato a far parte della storia d’ Italia”. Lo scrive il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione della ricorrenza delle quattro giornate di Napoli. “La rivolta, scaturita dall’insofferenza della popolazione contro gli oppressori tedeschi e dalla protesta contro i soprusi e le ingiustizie subiti, rappresenta un esempio straordinario di lotta spontanea dettata da autentico slancio patriottico. Il sacrificio dei numerosi caduti, sia tra i militari sia tra i cittadini, ha ispirato le forze che hanno contribuito alla formazione del nuovo stato democratico, difensore delle liberta’ e dei diritti. Il ricordo delle Quattro Giornate di Napoli, a buon titolo iscritto nel percorso che sin dal Risorgimento ha visto protagoniste le popolazioni contro gli oppressori, testimonia ulteriormente – sottolinea il presidente Mattarella – la capacita’ di riscatto di una citta’, e sollecita oggi un rinnovato impegno per il rispetto dei valori della pacifica convivenza, della giustizia e della solidarieta’, principi fondanti della nostra Carta Costituzionale”.