QUI! Group, 650 milioni di fatturato nel 2015. Investimenti a Napoli e Genova

22

QUI! Group chiude il 2015 con un fatturato di 650 milioni di euro (con una crescita pari a 40 milioni, +7% rispetto al 2014, con aree di business che hanno raggiunto fino al +10%) e con un Ebitda raddoppiato rispetto allo scorso anno. Prima azienda a capitale interamente italiano nel settore dei titoli di servizio per il welfare aziendale e sociale, nei sistemi di pagamento e nei circuiti di loyalty, e’ diventata una delle maggiori realta’ del settore in Italia. E ora guarda all’estero: Stati Uniti e Sud America. In Brasile, il Gruppo genovese ha costituito QUI! Group Brasil, acquistato una societa’ di pagamenti e prevede, entro marzo, di chiudere alcune partnership strategiche, tra cui quella con un’importante media company, per emettere milioni di carte di pagamento con sevizi a valore aggiunto (QUI! Group e’ autorizzata a operare come IMEL, Istituto di moneta elettronica autorizzato da Banca d’Italia. Questo gli permettera’ di affermarsi definitivamente, anche all’estero, nel settore dei pagamenti e dei circuiti di fidelizzazione. “Abbiamo iniziato a operare in Brasile e contiamo di riuscire a emettere le prime carte di pagamento entro il primo semestre 2016. Per il prossimo biennio guardiamo invece al Messico e agli Stati Uniti, due paesi in cui stiamo gia’ stingendo accordi importanti e facendo scouting di talenti – afferma Gregorio Fogliani, presidente di QUI! Group -. La strategia che punta all’innovazione continua sta pagando anche all’estero. In Italia intanto continuiamo a fare investimenti, soprattutto in ricerca e sviluppo: 15 milioni negli ultimi tre anni, anche per consolidare due poli di eccellenza tecnologica, Genova e Napoli, per l’innovazione nei settori di business del Gruppo, con l’inserimento in azienda di giovani talenti selezionati attraverso le collaborazioni con le universita’”.