Raccontare l’acciaio, l’Isis Europa di Pomigliano vince la prima edizione di A Steem for steel

49

L’Isis Europa di Pomigliano D’Arco ha vinto la prima edizione di “A Steem for Steel”, l’iniziativa education basata sulla trasformazione digitale e sull’ecosostenibilità, volta a far conoscere ai giovani le innumerevoli potenzialità del mondo dell’acciaio, avvicinandoli ai percorsi Steem ((Science, Technology, Engineering, Economics, Maths) )per accedere alle carriere nel settore dell’industria manifatturiera italiana. Del team vincitore fanno parte Alessia Fasolo, Nunzia Venuso, Antonio Barbieri, Doris De Vito e Andrea Attanasio.

L’iniziativa
L’obiettivo di “A Steem for Steel”, iniziativa ideata da Raffaella Poggio, che ne è il direttore, e promossa dalla Fondazione Marcegaglia con il patrocinio di Federacciai, è mettere in evidenza per le nuove generazioni gli aspetti virtuosi del settore,  i lati sostenibili e innovativi, ancora poco conosciuti, attraverso l’incontro e lo scambio con aziende leader, che sono state capaci di coniugare l’innovazione tecnologica nei loro processi produttivi, investendo nella trasformazione digitale. Il progetto si poneva, inoltre, lo scopo di avvicinare al mondo dell’acciaio le ragazze, abbattendo gli stereotipi che allontanano le giovani dai percorsi tecnico-scientifici e colmare lo skill gap delle aziende italiane che lamentano la difficoltà a trovare candidati in linea con i requisiti delle posizioni aperte.

Otto scuole da cinque città
“A Steem for steel” ha coinvolto, da gennaio, 1.200 ragazzi di 8 scuole in 5 città italiane – Mantova, Verona, Napoli, Brescia, Udine – sedi delle aziende partner.

Esplorando l’industria siderurgica: Workshop e Innovation Camp
Il progetto ha previsto una prima fase di Workshop nelle scuole: incontri di didattica innovativa per spiegare l’iniziativa, grazie alla partecipazione dei rappresentanti delle quattro importanti realtà siderurgiche italiane sostenitrici del progetto.
Una selezione di ragazzi per ogni scuola ha poi partecipato agli Innovation Camp, quattro contest in cui gli studenti, divisi in gruppi, hanno lavorato come se fossero una media agency per elaborare una campagna di comunicazione social incentrata sui temi dell’economia circolare, partendo da una problematica aziendale o sociale concreta.
A seguito dell’emergenza Covid-19 “A Steem for Steel” non si è interrotta ma è stata quindi ripensata in un format completamente digitale per permettere ai ragazzi/e di continuare il percorso iniziato, utilizzando nuove modalità digitali di interazione e collaborazione tra studenti, insegnanti e aziende, in particolare attraverso l’uso dei social.

La gara finale: la Steel League
I 4 team vincitori degli Innovation Camp, Hard Steel dell’I.S.I.S. Europa di Pomigliano d’Arco, Steel Appeal del Liceo Virgilio di Mantova, Steel Believing dell’I.S.I.S. Malignani di Udine e Steel Design dell’Istituto A. Aleardi di Verona, hanno preso parte alla Steel League: una competizione completamente online in cui si sono cimentati in 3 sfide in 10 giorni, ognuna delle quali si è conclusa con la produzione di un video. Agli studenti è stato, infatti, chiesto di realizzare un brano rap sull’acciaio, di immaginare e progettare una casa in cui questo materiale è protagonista e di mostrare come è possibile trascorrere una giornata senza acciaio.
Una Giuria di qualità, composta da professionisti della comunicazione, del cinema, dell’innovazione e da giornalisti del settore tra cui: Giovanni Lega, avvocato Studio Legale LCA, Mariangela Pira, giornalista SkyTG24, Federica Bottoli, fotografa internazionale e architetto, Carlo Mapelli, professore ordinario Dipartimento di Meccanica Politecnico di Milano, Francesco Paolo Russo, direttore generale ANGI (Associazione Nazionale Giovani Innovatori) e Rodolfo Gusmeroli, regista cinematografico, ha decretato il team ‘Hard Steel dell’Isis Europa di Pomigliano d’Arco, vincitore della prima edizione di A Steem for Steel sulla base dei seguenti criteri: attinenza alla consegna e al tema trattato, qualità grafica degli elaborati, originalità della proposta creativa ed efficacia di comunicazione.

I partner
A Steem for Steel gode, inoltre, del patrocinio di AICA – Associazione Italiana per l’Informatica e il Calcolo Automatico, StemintheCity – l’iniziativa promossa dal Comune di Milano per diffondere la cultura delle STEM, di AIM – Associazione Italiana di Metallurgia e di Fondazione Promozione Acciaio.
Il supporto tecnologico è stato fornito da Lenovo, leader del settore edu in italia, e altri partner tecnici dell’iniziativa sono: Junior Achievement Italia, che ha curato la dinamica di coinvolgimento e partecipazione delle scuole, LCA Studio Legale e Riconversider – ente di formazione e consulenza di Federacciai. Media partner: Siderweb, il portale della community dell’acciaio.