Racconti d’Archivio alla Fondazione Banco di Napoli: Masaniello e la peste nelle letture di giovedì 23 luglio

193

La Fondazione Banco di Napoli in prima linea tra storia, arte e memoria. Prendono il via giovedì 23 luglio alle ore 20.30 le serate in cortile con reading di racconti tratti da documenti storici dell’Archivio del Banco di Napoli e raffinate esecuzioni musicali in programma fino a ottobre. I primi due racconti sono: ‘Masaniello, il passato che non passa’ di Raffaella Ferrè e ‘La peste, un flagello lavato dalla pioggia’ di Giuseppe Montesano. Letture di Antimo Caseratano e Andrea Fiorillo. L’iniziativa nasce da un’idea di Alfredo Guardiano, presidente dell’Associazione Amici della Fondazione, e si avvale della consulenza musicale di Stefano Valanzuolo e delle rappresentazioni sceniche a cura di Nartea Servizi.  La partecipazione è gratuita, ma si richiede la prenotazione con email a segreteria@fondazionebanconapoli.it per il necessario contenimento delle presenze entro una capienza programmata.
Inoltre oggi, il Cartastorie Museo dell’Archivio Storico del Banco di Napoli, patrimonio di memorie del Mezzogiorno d’Italia, riaccoglie i visitatori con “Antenati d’Archivio – summer edition” riservato a 20 partecipanti che dalle 18.30 alle 20.00 avranno la possibilità di sfogliare gli antichi conti corrente alla ricerca del proprio cognome e di scoprire contenuti multimediali ispirati alle storie raccontate dalle dettagliate causali di pagamento. Per info e prenotazioni www.ilcartastorie.it