Raffaello Falcone si insedia come procuratore aggiunto a Napoli

181
Il magistrato Raffaello Falcone si insedia ufficialmente nel ruolo di procuratore aggiunto a Napoli. Napoletano, 55 anni, proviene dalla sezione Reati Predatori dell’ufficio giudiziario partenopeo. In passato, però, questo pubblico ministero che, con la sua nomina, porta a nove il numero degli aggiunti che affiancano il procuratore capo di Napoli, Giovanni Melillo, ha legato il proprio nome ad alcune importanti inchieste. Tra le principali figurano la cattura del capo clan dei Casalesi, Michele Zagaria, l’indagine sul giro d’affari dei Belforte a Marcianise (Caserta), il caso Global Service e quello delle onlus che gestiscono l’accoglienza dei migranti, la condanna dell’aggressore di Carla Caiazzo.
In foto Raffaello Falcone