Rai, Giorgetti spera nel ‘pentimento’ del Cav

8

Roma, 6 ago. (AdnKronos) – E’ ancora stallo sulla presidenza della dopo la bocciatura della nomina di Marcello Foa da parte della Commissione di Vigilanza. Foa “è legittimamente consigliere, per motivi di età è anche consigliere anziano… fin quando non ci sarà un presidente si andrà avanti così – dice all’Adnkronos il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti – Io spero sempre, come cattolico, che ci sia un ‘pentimento’ da parte di Berlusconi. Confidiamo…”.

Intanto il deputato del Partito democratico Michele Anzaldi, segretario della Commissione di Vigilanza Rai, chiede di convocare subito l’ufficio di presidenza della Vigilanza. “A differenza di quanto leggiamo sui giornali – scrive su Facebook – al momento non c’è alcuna convocazione dell’ufficio di presidenza della Commissione di Vigilanza Rai. Che aspetta il presidente Barachini a procedere?”.

“Forse occorrerebbe anche – prosegue Anzaldi – allertare i commissari che nei prossimi giorni potrebbe tenersi la nuova votazione sul presidente Rai: il Cda, infatti, deve procedere in tempi brevi alla nomina del nuovo presidente, come hanno confermato autorevoli e numerosi pareri espressi in questi giorni dai giuristi. Non è accettabile che la Rai resti in queste condizioni senza vertice perché qualcuno ha interesse a giocare con la pausa estiva”.

“Basta abusi di legge e prese in giro, basta discussioni sui giornali: la Vigilanza si riunisca e valuti l’assunzione di tutte le decisioni necessarie a far rispettare il voto del Parlamento”, conclude Anzaldi.