Rai, la Uilcom chiede il rilancio del Centro Produzione di Napoli

177

“Durante le riprese del film su Filumena Marturano, il sindaco Gaetano Manfredi, accompagnato dall’assesora Teresa Armato, ha fatto visita ad attori e maestranze”. Lo scrive, in una nota, Massimo Taglialatela, segretario generale della UILCOM Campania.
“È un segnale di importante attenzione quello che il sindaco ha dato con la sua presenza. Napoli in questi anni si è rivelata un set cinematografico naturale e ciò ha contribuito alla crescita esponenziale delle presenze turistiche in città” commenta Taglialatela.
“Nei mesi scorsi abbiamo interessato le istituzioni, ed il primo cittadino in particolare, sulla situazione del Centro Produzione Rai di Napoli. E sono sicuro che Manfredi abbia parlato con i vertici aziendali”.
“Siamo preoccupati perché la sede Rai di Napoli da troppi anni non è oggetto di investimenti strutturali, professionali e occupazionali. È importante coinvolgere le lavoratrici ed i lavoratori e l’intera struttura in una fase di grande attenzione da parte delle produzioni”, denuncia il leader della UILCOM Campania.
“Non possiamo correre il rischio che nonostante il momento favorevole si preferisca investire su altre realtà, puntare esclusivamente sull’area ex Nato e tenere fuori dal circuito virtuoso il Centro Produzione di Napoli”.
“Subito dopo la pausa estiva chiederemo un confronto urgente con le istituzioni ed i vertici aziendali. Anche perché abbiamo il sospetto che alcuni ex dirigenti stiano orientando le strategie aziendali locali. Ma la nostra attenzione sarà massima” conclude il responsabile sindacale.