Rai, Scurati legge il monologo sul 25 Aprile: ovazione a Napoli

24
Lo scrittore Antonio Scurati ha letto integralmente (anzi aggiungendo qualcosa) a Napoli, ospite di Repubblica delle Idee, il monologo sul 25 aprile che avrebbe dovuto pronunciare su Rai3 da Serena Bortone. Lo scrittore è stato interrotto più volte dagli applausi del pubblico. “Il fascismo è stato lungo tutta la sua esistenza storica non soltanto alla fine occasionalmente un irredimibile fenomeno di sistematica violenza politica omicida e stragista. Non solo prima e durante la guerra, anche nel dopoguerra, fino a tutti gli anni ’80. Stragista”, ha aggiunto. Giorgia Meloni “ha scaricato sui soli nazisti le stragi compiute con la complicità dei fascisti repubblichini, repubblichini alcuni dei quali fondarono il partito nel quale lei ha militato in gioventù”, ha aggiunto Scurati rivelando che “questa mi avevano consigliato di toglierla”. “Viva l’Italia antifascista”, ha urlato una persona dal pubblico. E Scurati ha ribadito: “Viva l’Italia antifascista”.