Rallenta il Pil

8

Roma, 31 lug. (AdnKronos) – La . E’ quanto emerge dalla stima preliminare diffusa oggi dall’Istat. Nel secondo trimestre 2018 il prodotto interno lordo espresso in valori concatenati con anno di riferimento 2010, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, è aumentato dello 0,2% rispetto al trimestre precedente e dell’1,1% in termini tendenziali. Il secondo trimestre del 2018 ha avuto due giornate lavorative in meno rispetto al trimestre precedente e una giornata lavorativa in più rispetto al secondo trimestre del 2017.

L’Istat rileva che nel secondo trimestre 2018 la dinamica dell’economia italiana ha segnato un rallentamento, registrando un incremento inferiore a quello dei 6 trimestri precedenti. La graduale decelerazione emersa nel periodo recente si riflette nell’ulteriore ridimensionamento del tasso di crescita tendenziale che scende all’1,1%.

Con il risultato del secondo trimestre la durata dell’attuale fase di espansione dell’economia italiana raggiunge 16 trimestri, con una crescita complessiva nell’arco di questo periodo del 4,5%. Tuttavia, sottolinea ancora l’Istat, il livello del Pil risulta inferiore dello 0,7% rispetto al precedente picco del secondo trimestre del 2011.