Randstad partner di Wow per avvicinare disabili alla vela

10

Milano, 4 ott. (Labitalia) – Randstad, secondo operatore mondiale nei servizi per le risorse umane, parteciperà in qualità di partner alla tappa conclusiva di Wow-Wheels On Waves, il progetto nato per sensibilizzare le comunità sui diritti e le difficoltà delle persone con disabilità e per avvicinarle alla vela, che da aprile a ottobre solcherà i mari italiani a bordo de ‘Lo Spirito di Stella’, il primo catamarano al mondo completamente accessibile anche alle persone disabili. Un tour in 15 tappe, con partenza il 28 aprile e conclusione il 21 ottobre a Lignano Sabbiadoro, passando per Venezia, Rimini, Porto S.Giorgio, Pescara, Bari, Crotone, Catania, Messina, Napoli, Ostina, Rosignano, La Spezia, Genova e Trieste.

A ogni tratta, oltre ai due marinai professionisti che compongono lo staff de ‘Lo Spirito di Stella’, possono partecipare otto membri dell’equipaggio (persone normodotate e disabili) e per ogni tappa saranno previsti degli open day nel corso dei quali chi vorrà partecipare riceverà una formazione velistica di base e potrà partecipare alle tratte cimentandosi personalmente con la conduzione del catamarano.

Anche Randstad darà il suo contributo al progetto attraverso Randstad Hopportunities, la specialty attiva nella ricerca e selezione di personale appartenente alle categorie protette trasversale a qualsiasi profilo e settore merceologico. Dal 5 al 14 ottobre, quattro membri del personale Randstad saliranno a bordo de ‘Lo Spirito di Stella’ in occasione della Barcolana 2018 di Trieste, la regata più grande del mondo, alla quale il catamarano parteciperà come osservatore. Il 15 e il 18 ottobre, invece, a Lignano Sabbiadoro, Randstad organizzerà due giornate di formazione per le aziende, a bordo dell’imbarcazione, sul disability management.

“Siamo orgogliosi di dare il nostro contributo – afferma Marco Ceresa, Amministratore delegato di Randstad Italia – a un progetto così importante di sensibilizzazione e inclusione sociale. Ci sono ancora imprese che vedono l’inserimento di risorse appartenenti alle categorie protette soltanto come un obbligo e non come un’opportunità. Per questo motivo, abbiamo creato la nostra divisione Hopportunities, che si occupa di ricerca e selezione di personale appartenente alle categorie protette: lo scopo è far comprendere alle imprese le opportunità che la valorizzazione di queste persone può portare in termini di nuove idee, produttività e attrattività”.

Andrea Stella, presidente dell’Associazione ‘Lo Spirito di Stella’, commenta: “’Spirito di Stella’ è stata pensata per farmi tornare in mare e ritrovare il sorriso. Solo in seguito ho deciso di aprirla al pubblico, perché sia di stimolo affinché si creino oggetti e luoghi alla portata di tutti che generino integrazione. Fino a oggi il catamarano ha ospitato oltre 5mila persone: missione compiuta!”.

‘Lo Spirito di Stella’ è il primo catamarano al mondo senza barriere architettoniche e completamente accessibile e manovrabile anche dalle persone con disabilità. Chi sale a bordo può farlo senza mai dover scendere dalla propria carrozzina, muovendosi in totale libertà nella dinette, nelle cabine e nei bagni resi completamente accessibili ai movimenti con la sedia a rotelle. Gli ambienti dell’imbarcazione sono specificamente progettati per consentire all’equipaggio di pilotare il catamarano in prima persona in autonomia o servendosi di servo-automatismi ad hoc, sentendosi così parte attiva del progetto.