Ravello Festival, la prima volta di Muti è sold out

108
in foto Riccardo Muti

Per la prima volta Riccardo Muti sale sul podio del Ravello Festival. Il concerto, andato sold out, è in programma il prossimo 1° settembre (ore 20.30). Sara’ allora che con la sua Orchestra Giovanile Luigi Cherubini, Muti si esibira’ nella sala dell’Auditorium Oscar Niemeyer. L’appuntamento rappresenta uno degli eventi di questa 68esima edizione disegnata dal direttore Alessio Vlad. “Dobbiamo essere tutti grati al lavoro che il Maestro in questi ultimi anni ha dedicato alla formazione dei ragazzi che via via si sono avvicendati ai leggii dell’Orchestra, lavoro che rappresenta uno dei piu’ straordinari risultati musicali della nostra epoca”, ha sottolineato il direttore. Muti alla guida della Cherubini, eseguira’ un programma articolato, introdotto dall’Ouverture del Matrimonio Segreto di Cimarosa, proseguendo con alcune arie celeberrime della letteratura operistica: Donna Anna “Crudele!… Non mi dir, bell’idol mio” dal Don Giovanni di Mozart, Recitativo e Romanza Giulietta “Eccomi in lieta vesta…Oh! Quante volte, oh quante” da I Capuleti e i Montecchi di Bellini e l’Aria Desdemona “Ave Maria” dall’Otello di Verdi; la voce solista sara’ quella del soprano casertano Rosa Feola ormai protagonista della scena lirica internazionale, dotata di grazia ed eleganza scenica non comuni e di una voce perfetta nell’incarnare sia le figure piu’ brillanti del melodramma, che quelle tragiche. A chiudere il concerto l’Incompiuta di Schubert e la “Sinfonia Caratteristica Spagnola” tratta da I due Figaro di Saverio Mercadante, un’opera del compositore altamurano riscoperta grazie al rinvenimento del manoscritto e riportata al grande pubblico proprio grazie al Maestro Riccardo Muti. Il concerto potra’ essere seguito anche sul maxischermo allestito in Piazza Duomo a Ravello.