Rdc, imprese: online le procedure Inps per gli incentivi alle assunzioni

171

Da oggi le aziende che volessero assumere percettori del reddito di cittadinanza ottenendo il beneficio previsto dalla legge potranno farlo. L’Inps infatti, secondo quanto si legge in una nota, ha rilasciato la procedura informatica per richiedere l’Incentivo per l’assunzione dei percettori di Reddito di cittadinanza. L’incentivo spetta ai datori di lavoro che assumono con contratto di lavoro subordinato a tempo pieno e indeterminato i beneficiari di Reddito di cittadinanza. L’agevolazione che si chiama “SRDC” (Sgravio Reddito di Cittadinanza) consente alle imprese che assumono titolari di Reddito di avere l’esonero dei contributi previdenziali (non di quelli Inail) nel limite dell’importo mensile del Rdc percepito dal lavoratore all’atto dell’assunzione. Il tetto massimo sara’ di 780 euro al mese e lo sgravio si potrà percepire per un periodo pari alla differenza tra 18 mensilita’ e le mensilita’ gia’ godute dal beneficiario stesso (ma comunque per almeno 5 mensilità).