Re Panettone, il dolce del Nord nel cuore del Sud

80

Siete per caso amanti del panettone, quello tradizionale, ben lievitato, naturale al 100%, soffice all’aspetto e dal profumo accattivante? Ebbene se la risposta è affermativa, preparatevi ad un appuntamento esclusivo a Napoli. Sta infatti per arrivare Re Panettone®! Il nome sembra già una garanzia. Si tratta dell’unica grande vera manifestazione dedicata al tradizionale lievitato delle feste che si affaccia per la prima volta al Sud. Grazie all’incontro dell’ideatore di re panettone Stanislao Porzio con la giornalista autrice del libro “I panettoni del Sole” Donatella Bernabò Silorata, nasce a Napoli Re Panettone. Una due giorni, questo sabato 14 e domenica 15 novembre, della prima edizione partenopea della nota manifestazione dedicata al panettone artigianale di eccellenza, ospite presso il Salone degli Specchi del Grand Hotel Parker’s di Napoli. La kermesse porta nella capitale del Sud i grandi nomi della pasticceria nazionale, rinomati lievitisti e autentici artigiani del gusto: ciascuno presenterà le proprie produzioni, dal classico panettone milanese alle più originali varianti. Il pubblico avrà la possibilità di assaggiare e acquistare i panettoni direttamente in sede ad un unico prezzo: 24 euro al kg. Tutti i panettoni presentati sono rigorosamente artigianali, realizzati senza ingredienti che ne prolunghino artificialmente la vita (i conservanti e i mono- e digliceridi utilizzati dall’industria), né semilavorati che ne facilitino la produzione artigianale, omogeneizzandone i sapori (lieviti disidratati e mix). Naturalità, qualità, freschezza dei prodotti, ma non solo capacità tecnica e l’originalità creativa dell’artigiano, miscela indovinata per un prodotto di altissima qualità. Ed ancora da sapere che i pasticcieri partecipanti sono selezionati dopo un’attenta valutazione e firmano una dichiarazione nella quale s’impegnano a non fare uso di questo tipo d’ingredienti. Per la prima volta dunque la manifestazione viene organizzata anche al Sud e in Campania, proprio perchè il nostro è un territorio che negli ultimi anni si è particolarmente distinto nella produzione di lievitati di alta qualità. La due giorni partenopea alterna momenti di degustazione, incontri con i pasticcieri, approfondimenti tematici e laboratori sensoriali. Accanto all’esposizione dei lievitati, il wine bar a cura dell’Associazione Italiana Sommelier Delegazione di Napoli a sua volta propone i migliori vini nazionali dolci, passiti e spumanti, in abbinamento ai panettoni. Domenica 15, la Sala Ferdinando del Grand Hotel Parker’s, ospita tre incontri di approfondimento: alle 15.30 “Achille Zoia, il maestro dei maestri”, presenta Stanislao Porzio, organizzatore di Re Panettone; alle 16.30 “Sal De Riso e Alfonso Pepe, i best seller campani”, presenta Luciano Pignataro, Il Mattino; alle 17.30 “Mauro Morandin, figlio d’arte”, presenta Donatella Bernabò Silorata, giornalista. Insomma, per le feste natalizie è un’occasione da non farsi sfuggire…quella di respirare la cultura del grande lievitato per le giornate festive, e di prepararsi a degustarle in anticipo con i re dei panettoni!