Rea (Uil): Benvenuto Renzi Ma ascolti mondo del lavoro

81

“Apprezziamo la visita del premier Renzi a Napoli, ma ci auguriamo che diventi la vera occasione per mettere in atto azioni concrete per il rilancio economico ed occupazionale di Napoli e Campania” è quanto afferma Anna Rea , segretario generale “Apprezziamo la visita del premier Renzi a Napoli, ma ci auguriamo che diventi la vera occasione per mettere in atto azioni concrete per il rilancio economico ed occupazionale di Napoli e Campania” è quanto afferma Anna Rea , segretario generale della Uil Campania. “L’ arrivo di Renzi a Napoli accende speranze e molte aspettative a partire dal rilancio di Bagnoli, in stallo da troppo tempo”, afferma il leader Uil.” Dopo risorse sprecate, inconcludenze della politica locale,dopo il fallimento di Bagnoli Futura e il devastante incendio di Città delle Scienza, ci auguriamo che i protocolli che si firmeranno giovedi non siano nuovi accordi ” sul nulla”. Quindi, la Uil Campania crede sia importante individuare subito un attuatore del progetto per avviare definitivamente lavori ed opere di bonifica per il vero rilancio di un territorio ed una costa spettacolari, ma abbandonati dalla chiusura dell’ ex Italsider. La Uil, i sindacati, i lavoratori, la cittadinanza si aspettano dal Presidente del Consiglio un’attenzione fattiva , come abbiamo chiesto nella lettera scritta insieme Cgil Cisl Uil affinche’ il Premier ci convocasse , come d’accordo nella sua ultima visita a Napoli, per sentire anche le ragioni del lavoro. Azione fattiva, continua Rea, che partendo da Bagnoli, si allarghi a tutta la” condizione” economica, occupazionale e sociale della Campania. Serve una terapia d’urto, serve sprimentare nuove riforme economiche e lo si puo’ fare partendo dalla Campania, nell’interesse e per lo sviluppo del Sud e del Paese”.