Real Bosco di Capodimonte, weekend di musica e arte

23

E’ un weekend alla scoperta del Real Bosco di Capodimonte quello incominciato oggi con un programma che spazia dall’arte alle visite guidate passando per il rugby e la musica. Il denso programma che offre a napoletani e turisti un’ampia serie di eventi per scoprire l’immenso Bosco di Capodimonte è iniziato questa mattina nell’area rugby con una festa per gli allievi più giovani (tra i 5 e gli 11 anni) delle associazioni sportive di Napoli e provincia. Per gli adulti, invece, una visita gratuita nel Museo, L’opera si racconta, che ha scelto la Sacra Conversazione di Konrad Witz per raccontare segreti stilistici e tecniche di realizzazione e approfondire aspetti legati al suo contesto storico-artistico. Previsto nel pomeriggio il laboratorio didattico per famiglie con disturbi dello spettro autistico, “SensazionARTE”. Cinque ragazzi, di diversa età e con differenti forme di autismo, tornano a Capodimonte con i loro familiari per sperimentare un secondo percorso di visita strutturato, sulla base di quanto emerso durante il primo incontro del 7 aprile, dagli storici dell’arte dei Servizi Educativi di Capodimonte in collaborazione con gli operatori del Dipartimento di Neuropsichiatria Infantile dell’Università Federico II, della Cooperativa Sociale Tulipano e dell’Associazione Autism Aid – Famiglie in Rete.