Reali di Borbone, cena al Vomero. Poi con De Luca al Cardarelli

294
Carlo e Camilla di Borbone inaugurano, assieme al presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, l'asilo nido del Cardarelli

Ai Reali di Borbone piace la Genovese. Ieri i principi Carlo e Camilla, a Napoli per festeggiare il loro 20esimo anniversario di matrimonio, hanno cenato con parenti, amici e rappresentanti del Movimento Neoborbonico al ristorante “Archivio Storico”, al Vomero che prende ispirazione nel design degli ambienti e nel menu proprio dalla cultura borbonica.Molto apprezzata la Genovese ideata dallo chef stellato Pasquale Palamaro. Il piatto è chiamato “Tre cipolle per una genovese”, in quanto è preparato con tre tipi diversi di cipolla: è ottenuto con ziti spezzati a mano e poi saltati, conditi con stufato di cipolle ramate, carne di manzo e di maiale, serviti su letto di crema di cipolle rosse, e guarniti con porro cotto a bassa temperatura.
Stamattina i Reali si sono recati all’ospedale Cardarelli per l’inaugurazione dell’asilo nido aziendale. Sono stati accolti dal presidente della Regine, Vincenzo De Luca che, in un posto su facebook, ha ringraziato la Real Casa di Borbone delle Due Sicilie “per il supporto dato all’ iniziativa. La struttura prevede inizialmente l’accoglienza per 24 bambini figli dei lavoratori della struttura ospedaliera. Presto sarà utilizzata anche per ospitare i figli dei familiari che devono recarsi in visita dai degenti. È un progetto di grande importanza, che contribuisce, nel complesso, a migliorare le condizioni di lavoro e di supporto all’assistenza in una delle principali strutture sanitarie della Campania”.