Recovery: Brunetta, ‘subito unità controllo con pieni poteri’

14

Roma, 7 gen. (Adnkronos) – “A parte l’anticipo del 12% (circa 27 miliardi di euro) delle risorse europee, che dovrebbe essere dato una volta presentato il Piano, tra marzo e aprile, tutto il resto dei fondi verrà dato con i “sal” (stati di avanzamento lavori). Se noi non abbiamo una sorta di unità tecnica, di unità di ‘execution’ di controllo dell’effettività della strategia, rischiamo di non avere i finanziamenti dall’Europa dopo la prima tranche di risorse, perché non saremo in grado di proporre gli stati di avanzamento e, anzi, rischieremo di restituire gli anticipi”. Così Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia, intervenendo in conferenza stampa sulla presentazione del Recovery Plan del movimento azzurro.