Reddito di cittadinanza: in Campania ad aprile ne hanno usufruito 692 mila persone, più che in tutto il Nord

95

In Campania ad aprile c’erano oltre 264.000 famiglie con il reddito o la pensione di cittadinanza per 692 mila persone coinvolte, un numero che supera quello dell’intero Nord con 254,785 famiglie con il sussidio e 509.459 persone coinvolte. Lo si legge nell’Osservatorio Inps sul Reddito di cittadinanza. A Napoli ad aprile i nuclei con il reddito erano 164.524, superiori a quelli cumulati della Lombardia (90.585) e del Piemonte (63.274). Anche gli importi al Sud sono mediamente più alti (con più persone coinvolte per famiglia) con 627 euro medi a famiglia in Campania e 481 medi in Lombardia. L’importo medio al Sud è di 590 euro.
La distribuzione per macro aree geografiche vede, ad aprile, 782.297 famiglie per 1,9 milioni di persone coinvolte nelle regioni del Sud e Isole, oltre 254.000 famiglie per 509.000 persone coinvolte nelle regioni del Nord e oltre 182.000 nuclei per 372,000 persone coinvolte nel Centro. Dopo la Campania la regione con il maggior numero di persone coinvolte è la Sicilia con 556.000 persone in 234.000 famiglie. I nuclei con minori sono 410.000, mentre i nuclei con disabili sono 208.000. L’86,1% delle prestazioni è erogato a cittadini italiani, il 9,2% a cittadini extra comunitari con permesso di soggiorno, il 4% a cittadini europei e lo 0,7% a familiari di tutti i casi precedenti. L’importo medio ricevuto ad aprile dalle famiglie beneficiarie è di 557 euro con il minimo registrato nella provincia di Belluno (413 euro la media ) e il massimo nelle province di Napoli e Palermo (651,58 a nucleo a Napoli e 651,57 a Palermo)