Reerum, così il menù diventa digitale: l’applicazione di due giovani meridionali

123

Una giovane azienda meridionale, la calabrese Reerum, ha realizzato un’app gratuita per digitalizzare i menù e aiutare bar e ristoranti in difficoltà nell’epoca del coronavirus. L’applicazione si chiama QuickMenu e permetterà alle varie attività horeca (Hotellerie-Restaurant-Café etc) di rimpiazzare i menù cartacei, sempre meno presenti per via delle nuove normative di contrasto alla diffusione del Covid-19. A realizzare questa app sono stati dei giovani calabresi, alcuni dei quali studenti dell’Università della Calabria, residenti nell’area territoriale di Corigliano Rossano. Si tratta di Alessandro Cofone (amministratore e art director), Dario Aversente (software engineer) e Demetrio Canadè (software engineer).
QuickMenu è un’applicazione semplice: permette in pochi passaggi la digitalizzazione e la fornitura dell’offerta dei prodotti e servizi di bar, ristoranti, hotel ai propri clienti in tutta Italia. Grazie ad un codice unico assegnato ad ogni attività, ogni utente sarà in grado con un click di avere a disposizione tutta la lista di articoli e le varie offerte per ogni attività, in maniera completamente gratuita. QuickMenu offre inoltre la possibilità di mettere in mostra i propri prodotti includendo ingredienti, descrizioni dettagliate e foto esplicative per ognuno di essi, e per ogni utente di salvare i menù delle attività che visita più spesso o di controllarli da remoto. L’attività si registra sul sito dedicato e da lì crea le varie categorie di prodotti e le offerte da inserire. Una volta terminato, il sistema genera un codice “QR” dedicato e reso stampabile da esporre sui tavoli, all’ingresso o dov’è più comodo.