Referendum Catalogna, “da Madrid aggressione indiscriminata”

59

Barcellona, 1 ott. (AdnKronos) – Lo “Stato spagnolo” oggi si è reso responsabile di “un’aggressione indiscriminata” contro elettori che stavano “votando pacificamente”. E’ quanto ha dichiarato il presidente del governo catalanoCarles Puigdemont parlando dal seggio di Sant Julià de Rami dove ha votato dopo che la Guardia Civil è intervenuta nel seggio di Girona dove doveva votare per il referendum sull’indipendenza.

“L’immagine dello Stato spagnolo ha raggiunto livelli di vergogna che dureranno per la vita”, ha detto ancora il leader catalano. “Oggi lo stato spagnolo ha perso molto più di quello che aveva perduto – ha concluso – ed oggi in Catalogna abbiamo guadagnato più di quanto avevamo guadagnato”.