Regeni, Procura di Roma: “Presto gli indagati”

4

Roma, 3 dic. – (AdnKronos) – “Al di là delle indiscrezioni di stampa la Procura resta ferma a quanto riportato nel comunicato congiunto del 28 novembre scorso. Nei prossimi giorni verrà formalizzata l’iscrizione nel registro degli indagati di alcuni nomi identificati nell’attività di indagine svolta da Ros e Sco nei mesi scorsi”. E’ quanto afferma ufficialmente la Procura di Roma in merito all’indagine sul sequestro, la tortura e l’omicidio di , il giovane ricercatore friulano scomparso il 25 gennaio 2016 e trovato morto pochi giorni dopo in Egitto, sulla strada che collega il Cairo con Alessandria d’Egitto.

Nel comunicato congiunto diffuso cinque giorni fa al termine dell’incontro al Cairo tra il Procuratore Generale della Repubblica Araba d’Egitto e la delegazione della Procura di Roma, guidata dal sostituto procuratore Sergio Colaiocco, le due parti avevano “riaffermato la determinazione a proseguire le indagini e incontrarsi nuovamente nel quadro della cooperazione giudiziaria fino a quando non si arriverà a risultati definitivi nell’individuazione dei colpevoli dell’omicidio di Regeni”.