Reggio Calabria: intesa tra consulenti del lavoro e Inps

11

Reggio Calabria, 26 ott. (Labitalia) – Migliorare e semplificare l’interlocuzione tra consulenti del lavoro e Inps a Reggio Calabria attraverso canali di comunicazione più rapidi, la promozione tra gli iscritti all’uso di procedure telematiche del portale Inps, l’utilizzo della comunicazione bidirezionale e la programmazione di tavoli tecnici periodici di confronto.

Con questi obiettivi è stato siglato ieri, 25 ottobre, un protocollo d’intesa tra il consiglio provinciale dell’Ordine e l’Istituto. Intesa nata per formalizzare gli impegni presi dal Cpo e l’Inps a seguito dei numerosi incontri avvenuti negli ultimi mesi.

Nel corso dei colloqui che hanno preceduto la stipula del protocollo, la presidente dell’ordine provinciale, Flaviana Tuzzo, e il direttore territoriale Inps, Angelo Maria Manna, si sono confrontati sulle procedure e le metodologie utilizzate nel continuo scambio di dati e di informazioni per migliorare e consolidare il sistema di customer care.

Il protocollo attribuisce particolare attenzione al presidio dei contatti nel cassetto previdenziale. In caso di mancata risposta nei termini prefissati verrà data possibilità di coinvolgere i responsabili superiori del processo. La firma è avvenuta presso la direzione provinciale Inps di Reggio Calabria, alla presenza del direttore regionale dell’Istituto, Diego De Felice. Con il protocollo l’ordine dei consulenti del lavoro di Reggio Calabria si impegna per sensibilizzare i propri iscritti all’utilizzo esclusivo della comunicazione bidirezionale, alla quale l’Istituto garantisce tempi di risposta rapidi.

Condivisa, inoltre, la possibilità di richiedere appuntamenti veloci per quei casi da trattare con urgenza perché in prossimità di scadenze. Infine, le parti hanno programmato incontri periodici durante i quali approfondire le novità normative e procedurali di comune interesse.

“Sono contenuti assolutamente condivisibili -ha affermato la presidente del consiglio nazionale dell’ordine dei consulenti del lavoro, Marina Calderone- che siamo pronti a sottoscrivere anche a livello nazionale. Se la direzione generale farà propri questi contenuti, si farà un buon servizio a utenti e consulenti del lavoro. Altri tipi di accordi e convenzioni -ha poi concluso- sono sterili e non ci interessano”.

“La stipula del protocollo di intesa rappresenta la naturale sintesi di un percorso, intrapreso da tempo e caratterizzato da un continuo dialogo tra la Direzione provinciale Inps di Reggio Calabria e l’ Ordine dei Consulenti del Lavoro della stessa provincia, improntato all’individuazione di buone pratiche condivise, atte a consolidare la già presente sinergia, con l’obiettivo di efficientare i servizi erogati a favore delle aziende e del territorio”, ha sottolineato il direttore provinciale Angelo Maria Manna.

“La semplificazione dei canali di comunicazione, la previsione dei tempi certi di riscontro alle istanze correttamente formulate, la pianificazione di specifici momenti di formazione, la lotta all’abusivismo professionale rappresentano solo alcuni dei punti rilevanti dell’accordo siglato che consentiranno di conseguire i risultati attesi”, ha poi dichiarato.

“L’aspetto più rilevante del protocollo -ha ribadito la presidente dell’Ordine Flaviana Tuzzo- è l’aver condiviso la necessità di utilizzare ogni mezzo utile per contrastare l’abusivismo professionale che negli ultimi tempi attacca la nostra categoria sotto diverse forme: avere al fianco l’Istituto sarà fondamentale per contrastare tali fenomeni, a tutela della fede pubblica e delle attività svolte dai professionisti”.