Reggio Emilia: 6 anni all’uomo che maltrattava la moglie, a denunciarlo il figlio di 12 anni

33

Reggio Emilia, 26 dic. (Adnkronos) – Finisce in carcere dopo la condanna definitiva a 6 anni l’uomo condannato a Reggio Emilia per le violenze alla moglie davanti al figlio minore che in piena notte aveva chiamato il 112. I militari di Novellara hanno eseguito l’ordine di carcerazione giunto a seguito della condanna dell’uomo passata in giudicato. Pugni, schiaffi e calci in piena notte per evitare che dormisse. Un escalation di gratuite violenze che da diversi anni una casalinga 35enne subiva nel silenzio dettato dalla paura a cui aveva posto fine suo figlio: un bambino di 12 anni che nell’ultimo grave episodio di violenza non aveva esitato a chiamare il 112 dei carabinieri chiedendo aiuto per la mamma che era stata picchiata dal padre. I fatti risalenti alla fine dell’agosto del 2019 avevano visto i carabinieri di Novellara intervenire, su richiesta del piccolo testimone, nell’abitazione di una famiglia abitante nella bassa reggiana e portare alla luce un’inquietante ed aberrante vicenda di violenza domestica che andava avanti da diversi anni a cui i carabinieri di Novellara, grazie al coraggio dell’allora dodicenne, avevano posto fine arrestando il padre.